RANZANICO – Inaugurato il “nuovo” Palazzo Re/Meris, un cammino iniziato 18 anni fa Renato Freri taglia il nastro della nuova ala restaurata: “E adesso pensiamo alla realizzazione di alcuni parcheggi”

475

Maestoso, principesco, bellissimo. Nel cuore del centro storico di Ranzanico, in una posizione da cui si domina tutto il lago di Endine, si erge in tutta la sua imponenza un antico edificio che, dopo lunghi e costosi interventi, è tornato alla sua originaria bellezza.

pubblicità

Il palazzo di origine seicentesca è stato chiamato in vari modi nel corso del tempo, in base al cognome della famiglia proprietaria: prima Palazzo Suardi, poi Palazzo Meris e Palazzo Re (oggi prevale l’utilizzo dei due ultimi nomi).

Sabato 5 ottobre è stata inaugurata con grande solennità la nuova ala dell’edificio, recuperata con il terzo lotto di un intervento avviato diversi anni fa. Grande cerimoniere dell’evento è stato il sindaco Renato Freri, che ha presentato ai cittadini e ai numerosi studenti presenti il risultato di questo intervento. I lavori che hanno portato alla ristrutturazione di Palazzo Re/Meris sono stati eseguiti in tre diversi lotti in stragrande maggioranza finanziati da fondi statali ed europei.

Senza questi contributi a fondo perduto – spiega il sindaco Freri – il Comune di Ranzanico non avrebbe mai potuto ristrutturare l’edificio, sarebbe stato impossibile. Tutto ha avuto inizio nel 2001, quando il palazzo è stato donato al Comune. All’epoca il palazzo aveva bisogno di un grande intervento di ristrutturazione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 OTTOBRE

pubblicità