TRESCORE IL SINDACO – Il “primo quadrimestre” del sindaco Benedetti: “Il peso della responsabilità e quelle prime notti insonni. Adesso c’è maggiore consapevolezza e determinazione”. Lavori a scuole, palestre, Casa di Riposo, parco della Dalmine, torrente Tadone, Piazza Dante, illuminazione pubblica

321

A scuola si riceve la prima pagella… e i primi voti… dopo il primo quadrimestre di lezioni. Anche per i sindaci eletti alla fine dello scorso maggio è ormai passato il primo quadrimestre di amministrazione. Tra questi c’è il primo cittadino di Trescore Balneario, Danny Benedetti. Lasciamo che sia lui a scrivere la pagella del suo “primo quadrimestre”.

Che voto ti dai e, soprattutto, quali sono state le (eventuali) difficoltà incontrate in questi primi mesi? “Non mi piace l’idea di darmi un voto, preferisco siano i cittadini a dare un giudizio sul nostro operato. Siamo sempre a disposizione per accogliere suggerimenti. Devo confidarvi che i primi giorni sono stati davvero stati intensi dal punto di vista emotivo. Il peso della responsabilità – spiega il giovane primo cittadino – ha provocato qualche notte insonne sia a me che ai miei assessori. Adesso, dopo 4 mesi, il senso della responsabilità nei confronti dei cittadini non è cambiato ma lo affrontiamo con maggiore consapevolezza e determinazione. Siamo all’inizio e il mandato è ancora lungo. Dobbiamo ringraziare tutti i dipendenti comunali che sono stati estremamente disponibili nell’affiancarci nei nostri primi passi”.

La tua squadra di governo è già affiatata? “La creazione di una squadra per amministrare il paese che fosse in grado di collaborare in modo affiatato e coeso era il presupposto fondamentale per la mia candidatura a sindaco. Siamo un gruppo unito non solo all’interno della Giunta ma tutti i membri della lista collaborano attivamente alla buona riuscita del nostro progetto amministrativo”.

Sul fronte delle opere pubbliche, cosa state facendo e cosa avete in programma per i prossimi mesi?

pubblicità