ALTA VAL SERIANA – Gavino Ledda e lo spopolamento della montagna, riscattarsi o scappare?

113

Dalla sua amata Sardegna all’Alta Valle Seriana. Gavino Ledda, autore del celeberrimo “Padre padrone”, è in Bergamasca, ospite di Andrea Messa nella sua casa di Nasolino (Oltressenda Alta). Nella serata di mercoledì 15 maggio (alle 20.30) è protagonista dell’interessante evento organizzato dal Lions Club Città di Clusone e Valle Seriana Superiore nella Sala Legrenzi del Palazzo Marinoni Barca di Clusone.

“Di fronte allo spopolamento della montagna, riscattarsi o scappare?”. Questo è il tema dell’evento che vede coinvolti, oltre a Gavino Ledda, anche gli scrittori Antonio Carminati, Giancarlo Maculotti, Giorgio Schena; modera Piero Bonicelli, direttore di Araberara.

Durante l’incontro con la stampa presso la sala consiliare del Comune di Oltressenda Alta, martedì 14 maggio, Gavino Ledda ha dato un assaggio del suo pensiero, del suo modo di vedere la terra, la montagna, la società.

Dunque, cosa deve fare la gente di montagna, riscattarsi o scappare? “Certo che bisogna riscattarsi – spiega lo scrittore nato in Sardegna nel 1938 – questo è un vostro dovere morale. Nascere in montagna è una fortuna, non bisogna dimenticarlo“.

Per ascoltare Ledda, Carminati, Maculotti e Schena, moderati da Bonicelli, venite alle 20.30 al Palazzo Marinoni Barca, nel centro storico di Clusone. L’ingresso è libero.

pubblicità