Elezioni sul Lago di Endine, si ricandidano i sindaci uscenti, ma c’è qualcuno che scalpita

394

Tutti i quattro comuni affacciati sul Lago di Endine (ma potremmo anche inserire nel gruppo un quinto paese, Bianzano, che non è bagnato dalle acque dello specchio d’acqua ma lo domina dall’alto) sono interessati all’appuntamento elettorale del prossimo mese di giugno, quando i cittadini saranno chiamati a scegliere il loro nuovo sindaco e i nuovi consiglieri. In realtà, è probabile che di grosse novità amministrative non ce ne saranno, o quantomeno riguarderanno al massimo uno o due comuni. Ovunque, infatti, gli attuali primi cittadini si ricandideranno… salvo sorprese dell’ultima ora.

Passiamo quindi in rassegna i ‘magnifici cinque’ comuni che ruotano attorno al Lago di Endine, partendo proprio da quello che gli dà il nome.

A Endine Gaiano è certa la ricandidatura del sindaco Marco Zoppetti, in carica da un decennio e che punta al terzo mandato consecutivo. Se la sua ricandidatura è scontata, assai più nebulosa è la situazione sul fronte della minoranza. Anzi, in verità a Endine, perlomeno in Consiglio comunale, una minoranza non esiste più da qualche anno, dopo che tutti i consiglieri (meno una, attualmente in carica) si sono dimessi. E così, di voci su una possibile seconda lista che andrebbe a sfidare il sindaco uscente, al momento non ce ne sono. O si sta lavorando talmente sotto traccia da fare invidia ai servizi segreti, oppure si sta alzando bandiera bianca, rinunciando alla contesa. Una previsione? Mah, alla fine forse qualcuno darà un colpo di reni per non consegnare nuovamente il Comune nelle mani di Zoppetti & C.  

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 16 FEBBRAIO

pubblicità