CENE – IL SINDACO “La sentenza di Albino non cambia nulla per noi. Ecco perché avevamo scelto la Servizi Comunali e ne siamo contenti”

Il ‘ribaltone’ della sentenza che ha dato ragione al Comune di Albino sulla questione della raccolta rifiuti interessa anche il Comune di Cene? La domanda nasce dal fatto che le due amministrazioni comunali, in momenti diversi, avevano fatto scelte analoghe: gestire il servizio non con l’affidamento tramite gara d’appalto ad una ditta privata, bensì ‘in house’, ovvero affidandolo direttamente alla Servizi comunali, una società partecipata da oltre 100 Comuni. 

Ad Albino le aziende private rimaste escluse avevano fatto ricorso contro il Comune, che aveva perso il primo grado di giudizio (sentenza del TAR di Brescia) ma a metà ottobre ha avuto invece la vittoria con la sentenza del Consiglio di Stato.

La scelta di Cene di puntare sulla Servizi comunali era arrivata alla fine dello scorso anno, a pochi mesi dall’insediamento della nuova amministrazione guidata da Edilio Moreni. “Era scaduto l’appalto con la ditta che si occupava prima della raccolta rifiuti, non erano più in grado di portare avanti il servizio e così abbiamo dovuto correre ai ripari per non trovarci lo sporco in…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 NOVEMBRE