BERGAMO: primo anno di Re Giorgio Progetti, lavori e le “spine” nella sua maggioranza. E il “fattore C…” Il retroscena delle risate… di Delrio

 

Lunga analisi del primo anno di mandato del sindaco di Bergamo Giorgio Gori, tra progetti (della precedente amministrazione) portati a termine con tanto di inaugurazioni, i progetti per il suo mandato e quello che sta succedendo nella “pancia” della sua inquieta maggioranza. Poi un’analisi del movimentismo già cominciato (e non è incredibile) per le elezioni del… 2016, quando ben 38 Comuni bergamaschi saranno chiamati al voto e tra questi Treviglio e Costa Volpino, ma anche Ponte S. Pietro e Caravaggio, Cologno e Chiuduno, oltre ai Comuni dell’alta valle come Ardesio, Gromo, Gorno e Castione e poi Vilminore in Val di Scalve.

A parte un articolo che racconta la “risata” del ministro Delrio a Bergamo quando gli sono stati sottoposti due progetti che, per via dei soldi, sono di fatto alternativi, i collegamenti ferroviari con Orio al serio o con l’Ospedale.

SU ARABERARA IN EDICOLA PAGG. 6-7