VILMINORE INTERVENTO Le piazze e la comune eleganza dei tacchi e del “perfido” porfido

37

pubblicità

Mario Bonicelli (architetto)

Leggo con interesse l’appello del sindaco di Vilminore dott. Orrù, volto a raccogliere tramite Facebook indicazioni dai propri cittadini in merito all’ipotesi di ricoprire d’asfalto le pavimentazioni in pietra del suggestivo centro storico scalvino.

Quindi in prossimità dell’accendersi del dibattito sui social, chiedo ospitalità ad Araberara, per questo mio contributo. Lo faccio volentieri sia per il mio attaccamento alla valle, viste le mie chiare radici scalvine, sia per riconoscenza nei confronti della cittadinanza di Vilminore che ha onorato negli anni scorsi il mio mandato professionale, per i miei progetti per due piazze: piazza Papa Giovanni XXIII e la piazza presso l’ex Villa Viganò.

Soffermandoci per ora soltanto sulla piazza Papa Giovanni XXIII, vediamo di ripercorrere, a distanza di quasi 10 anni, le scelte adottate a suo tempo e a lungo ponderate. Tra le prime decisioni da affrontare c’era quella di porre in opera materiali resistenti all’usura del traffico pesante, considerato il fatto che la pavimentazione precedente in lastre di porfido, dopo pochi anni si era già irreparabilmente danneggiata. ..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 MARZO

pubblicità