TRESCORE – La prima festa dell’Uva della nuova Pro Loco in bilico tra tradizione e voglia di rinnovamento

Mi piacerebbe definirla festa di transizione, sarà una manifestazione orientata verso il cambiamento che purtroppo o per fortuna non può avvenire in modo radicale e repentino”. Così Filippo Pavesi, giovane presidente della Pro Loco descrive la sua prima festa dell’Uva, che dal 30 agosto prende il via a Trescore, una festa sempre in bilico tra  un forte legame con la tradizione e la voglia di rinnovamento. “L’obiettivo di questo gruppo di lavoro è quello di cercare di invertire la “rotta” portando così la festa ad essere al passo con i tempi rispettando comunque le pietre miliari della tradizione.
Sarà una festa orientata verso il mondo dei ragazzi/e  per questo, abbiamo optato per due tributi uno a Jovanotti eseguito da la band Jovanotte ( Sabato 7 Settembre ) e il secondo dedicato a Gianna Nannini con le Giannissime ( Lunedì 2 Settembre ).

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 9 AGOSTO