TORRE BOLDONE – Il no di Sessa: “500 migranti ad Assisi? Non potevano invitare 500 anziani? E allora non ci sono andato!”

27

pubblicità

 

In occasione della festa del patrono d’Italia, San Francesco d’Assisi, ogni anno una regione italiana dona l’olio per la lampada votiva posta nei pressi della tomba del Santo. Quest’anno è stato il turno della Lombardia e, di conseguenza, la solenne Messa è stata concelebrata dai Vescovi lombardi e presieduta dall’Arcivescovo di Milano. I sindaci della Lombardia erano stati invitati a partecipare a questa grande manifestazione.

Il sindaco di Torre Boldone Claudio Sessa era intenzionato a partire alla volta di Assisi, ma c’è qualcosa che l’ha fermato.

Alla festa del patrono d’Italia – spiega il primo cittadino di Torre Boldone – sono stati invitati i sindaci della Lombardia. Io ero pronto per la partenza, ma poi ho letto su ‘Il Giornale’ che sarebbero stati portati 500 migranti”.

L’iniziativa era dell’Arcidiocesi di Milano e da altre Diocesi lombarde.

E, allora, ho detto no, non ci vado! Ci sarei andato volentieri, perché si tratta di una bella manifestazione, ma a queste condizioni ho detto no! Mi urta tutto questo e… SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 52

pubblicità