PARRE – I lavori al municipio, i progetti per l’energia e il maxi progetto per una sala polifunzionale alle scuole

85

Il sindaco Danilo Cominelli ha l’agenda piena di impegni e il tavolo pieno di carte. Tanta carne al fuoco per il Comune di Parre in questo periodo. A partire dal palazzo del municipio, che in questi giorni è imbrigliato dalle impalcature.

Grazie a un contributo statale di 100 mila euro, abbiamo deciso di riqualificare le facciate del nostro palazzo comunale – spiega il primo cittadino -. Il progetto prevede la scrostatura del vecchio intonaco, il ripristino con una malta termoriflettente (che permette così di ottenere anche una riqualificazione energetica) e l’installazione di due macchinari per la reazione (resi necessari dal cambio dei serramenti, per consentire il riciclo dell’aria). Una volta tolto il primo intonaco, la struttura bassa si è rivelata fragile e stiamo procedendo ad un rinforzo. Con il direttore dei lavori abbiamo così deciso di rimandare l’installazione dei due macchinari ai primi mesi dell’anno prossimo, facendo prima il rinforzo della struttura sottostante”.

Questo intervento si colloca dentro un progetto più ampio di sistemazione del municipio. “Si tratta del secondo lotto di lavori, dopo che già abbiamo provveduto alla sostituzione dei serramenti. Abbiamo in programma anche un terzo lotto, definitivo, che permetterà di riqualificare gli spazi interni. Lì gli importi saranno ancora più elevati”.

Sono vicini al via anche gli interventi resi possibili dal finanziamento che il Comune di Parre ha ottenuto quest’anno dal bando Axel di Regione Lombardia: 150 mila euro con cui si installeranno due nuovi fotovoltaici (sopra la piscina e sopra le scuole), oltre all’aggiunta dei sistemi di accumulo agli impianti già esistenti. “Siamo in fase finale di progettazione. In primavera partiranno i lavori”.

E c’è un altro progetto che Cominelli sogna di poter realizzare nel 2021.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 DICEMBRE

pubblicità