CALCIO – Campionato Dilettati: si ‘dovrebbe’ ripartire il 3 aprile e terminare il 2 giugno ma…

Sembra che anche per il 2021 i campionati dilettantistici lombardi non riescano a ripartire. Il Comitato Regionale Lombardia ha provveduto nella giornata del 25 gennaio, come richiesto dalla Lega Nazionale Dilettanti, a fornire le proprie considerazioni in merito alla ripartenza, a seguito delle numerose chiamate avvenute con le società dilettantistiche.

Nella lettera viene evidenziato, anzitutto, il drammatico impatto del Coronavirus nella Regione Lombardia, nella quale la pandemia ha avuto risvolti peggiori rispetto a molte altre Regioni d’Italia, con uno stop delle attività sportive datato 16 ottobre e la conseguente necessità di più tempo per poter atleticamente ripristinare lo stato ottimale dei calciatori dilettanti.

Il Comitato Regionale Lombardia ha voluto definire alcune proposte per la ripartenza delle attività calcistiche, focalizzando l’attenzione sulla categoria che più ha espresso intenzione di portare a termine la stagione, ovvero l’Eccellenza. La ripartenza sarebbe possibile solamente se la competizione venisse riconosciuta come “d’interesse Nazionale”, status che permetterebbe di non essere soggetti ad eventuali stop repentini e garantirebbe un’imprescindibile certezza di programmazione delle gare.

All’interno di questo format non sarebbero previste le retrocessioni in categoria inferiore. Premesso ciò, il CRL ha formalizzato la possibilità di terminare il girone di sola andata, con partenza tra il 21 ed il 28 marzo per le sole gare di recupero, per le squadre che non hanno potuto disputare le partite a causa delle positività. Mentre, la ripartenza effettiva del campionato sarebbe stata calendarizzata per il 3 aprile. La stagione dovrà terminare tassativamente entro e non oltre il 2 giugno 2021, senza la disputa di play-off e play-out.

In più, è stato proposto di prorogare il periodo degli svincoli e dei trasferimenti dei calciatori fino alla data di inizio delle attività. Si è evidenziata la volontà della metà delle squadre di Eccellenza di voler ripartire con gironi modificati ed adattati a questo format, al fine di sancire le squadre promosse in Serie D….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 FEBBRAIO