VILMINORE – Sarà dedicata a Dom Agostino Zanoni la piazzetta davanti alla scuola Biennio

339

Tutto è nato dalla curiosità di Giorgio Fornoni, il reporter di Ardesio. Stava raccontando la storia del “Pret di Bà” cui si rivolgevano fedeli di ogni valle, una sorta di santo che sapeva leggere anche i segreti che chi si rivolgeva a lui magari non voleva rivelare. L’episodio lo ha raccontato Giorgio Fornoni su Araberara in un’edizione degli anni scorsi, riportando il racconto di Agostino Noris, classe 1942, residente a Gandino: “Vi riporto un fatto raccontatomi più volte da una mia pro-zia, Zanoni Ottavia, nata a Vilminore di Scalve il 8 ottobre 1893 e sposata a Clusone con Savoldelli Pietro, morta il 19 ottobre 1986 all’età di 93 anni.

Mi raccontava che quando era bambina, a suo padre incominciò a morirgli una mucca, dopo poco un’altra e così via… non mi ricordo quante, 4 o 5. Allora, disperato, decise di andare dal Pret di Bà. Diceva che quando suo padre arrivò in cima alla salita, prima del paese, si trovò davanti a sé don Francesco Brignoli, con le mani ai fianchi che gli disse subito, senza lasciarlo parlare: ‘Lia m’po ca ta spetae, cusa spetet a lasa’ nda in seminare ol to’ tus, spetet ca l’ta mores toce i ache?’…

SUL  NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 APRILE

pubblicità