TORRE BOLDONE – Sessa, Marcelli e… quel “moscone che ronzona” sopra le teste della minoranza. “Linguaggio non consono all’istituzione”… e la minoranza lascia il Consiglio comunale

Capogruppo Marcelli, ci hai profondamente deluso!”. Claudio Sessa, ex sindaco e attuale vicesindaco, conclude così la sua arringa guardando i tre banchi vuoti del gruppo di minoranza “Abitare”. Vuoti? Sì, perché questo è stato l’esito della seduta del Consiglio comunale di lunedì 28 ottobre a Torre Boldone. Il capogruppo Carlo Marcelli e i suoi due compagni di viaggio se n’erano andati alcuni minuti prima in polemica con l’intervento di Sessa.

Tutto è nato da una interrogazione del gruppo di minoranza sulla manutenzione dell’ex convento di Santa Margherita (di proprietà del Comune di Torre Boldone), che… SU ARABERARA IN EDICOLA DA VENERDI 8 NOVEMBRE