TORRE BOLDONE – L’ex assessore Pellizzari lascia Macario e fonda il gruppo “Punto e a capo Luna”. La maggioranza: “Mancanza di correttezza nei confronti dei suoi elettori”

1287

L’uscita di un assessore dalla Giunta di Torre Boldone non è una novità, come pure la fuoriuscita di consiglieri dal gruppo di minoranza. Era capitato anche pochi mesi prima delle elezioni amministrative del 2019, quando dalla maggioranza se n’erano andati l’ex vicesindaca Simonetta Farnedi, l’assessore esterno Gianangelo Cividini e il consigliere Natale Bonaita. Il gruppo di maggioranza “Insieme per Torre” aveva comunque vinto la sua battaglia elettorale con l’elezione di Luca Macario, successore designato di Claudio Sessa.

Poche settimane fa è uscita dalla Giunta l’assessore Monica “Luna” Pellizzari, a cui il sindaco ha tolto la delega alla scuola e cultura. E lei ha deciso di abbandonare il gruppo consiliare di maggioranza fondando un gruppo tutto suo, “Punto e a capo Luna”. Così facendo, è in pratica passata in minoranzaSUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 AGOSTO

pubblicità