Promoserio, segnali di ripartenza per Val Seriana e Val di Scalve che si preparano alla prossima stagione invernale

225

Non è stato il solito inverno, ma nemmeno quello in “rosso” del 2021. I dati raccolti da Promoserio raccontano di una stagione invernale caratterizzata dalla tendenza alla prenotazione sotto data e ai last minute per quanto riguarda le strutture ricettive, che nonostante l’andamento pandemico registrano un buon flusso in particolare fino ai primi di gennaio, come dichiarano anche i rifugi del territorio; da un afflusso costante e abituale in ambito ristorazione e un’attenzione scrupolosa alla sicurezza sanitaria, alle regole e all’open air, confermando il territorio particolarmente adatto a un vacanza invernale in sicurezza.

pubblicità

Sono di buon auspicio anche i dati di fruizione delle diverse iniziative promosse da Promoserio per il periodo invernale che hanno decretato una stagione in ripresa rispetto alla scorsa, azzerata dalla pandemia. Ottimi i risultati dell’iniziativa “Regala Le Magnifiche Valli”, che prevedeva box e gift card regalo; sold out le ciaspolate con guida alpina, così come le visite guidate lungo itinerari meno noti del territorio e le eccellenze artistico culturali tra Gandino, Alzano Lombardo, Villa d’Ogna, Clusone, Rovetta, Fino del Monte, Vertova – sempre abbinate a degustazioni di prodotti tipici del territorio. Un tutto esaurito anche per le proposte bambini: visita alla Casa di Babbo Natale a Gromo, baby ciaspolate e orienteering organizzato nella pineta di Clusone, che hanno visto la partecipazione di oltre 50 bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni.

Per tutte le esperienze, prenotazioni in sicurezza grazie alla nuova piattaforma www.valseriana.eu/esperienze che offre una panoramica complessiva delle proposte, suddivise per categoria, mappatura e descrizione dettagliata delle offerte.

 

La partnership con Cattolica: un impegno lungo tutto il 2022

Dati incoraggianti che confermano la ValSeriana e la Val di Scalve, le “Magnifiche valli” orobiche, mete perfette per una vacanza con tutta la famiglia e destinazione ideale per un turismo invernale consapevole ed esperienziale, verso cui pianificare la stagione 2022/2023.

Per tutto il 2022 prosegue la partnership tra Promoserio e ViviArdesio con la città di Cattolica e i suoi operatori turistici. La collaborazione, avviata da Ardesio negli scorsi anni e ampliata a tutto il territorio nel 2021, offre la possibilità ai turisti estivi della località balneare di scoprire le valli bergamasche durante l’inverno grazie a promozioni e pacchetti turistici (bundle promozionali che comprendono strutture ricettive, noleggi, musei e tutti i servizi offerti dalla ValSeriana e Scalve).

 

L’accordo con gli albergatori di Cattolica garantirà la diffusione dell’iniziativa attraverso una brochure illustrativa nelle hall e le tovagliette da colazione con QRcode di rimando al sito www.valseriana.eu e atterraggio su una landing page dedicata, che già lo scorso anno dal mese di giugno ha registrato 4.000 visualizzazioni da utenti provenienti da Lombardia, Piemonte e Veneto ma anche da Emilia-Romagna e Toscana.

 

Molto soddisfatto dell’accordo Simone Bonetti, Vicesindaco con delega al Turismo del Comune di Ardesio e presidente di Vivi Ardesio: “In un’ottica di continua promozione dei nostri territori, anche nel 2022 prosegue il progetto avviato con Cattolica, ideato da Ardesio e condiviso con tutta la ValSeriana e Val di Scalve. Un’iniziativa che offre un’opportunità di visibilità incredibile per i nostri territori. Fa piacere che Promoserio e gli stakeholder coinvolti abbiano compreso e condiviso l’importanza di questa opportunità per presentare e promuovere le nostre valli come un unico grande territorio, in una regione altamente turistica come l’Emilia-Romagna. Con questo obiettivo saremo a Cattolica il 20, 21 e 22 maggio in occasione del Wein Tour con uno stand per promuovere le offerte turistiche seriane e scalvine”.

 

Wein Tour è l’evento di Cattolica dedicato agli amanti del vino, delle eccellenze e delle tipicità enogastronomiche dell’Emilia-Romagna: una kermesse capace di coniugare vino e cultura gastronomica, portando l’entroterra al mare in un legame continuo con il territorio. All’edizione 2022 saranno presenti Vivi Ardesio, Pro Loco Ardesio e Promoserio con materiale informativo e una selezione di prodotti gastronomici locali in degustazione e vendita diretta.

Obiettivo? Consolidare la partnership tra due eccellenze turistiche italiane che propongono un prodotto integrato ‘mare-montagna’ per valorizzare i reciproci territori, come ricorda Maurizio Forchini, presidente di PromoSerio: “Abbiamo accolto subito la proposta di Vivi Ardesio perché è occasione di rafforzare un dialogo nato lo scorso anno tra due territori molto diversi e proprio per questo complementari. Soprattutto questo sodalizio con Cattolica ci permette di contattare tante persone potenzialmente interessate alle offerte di soggiorni invernali in ValSeriana e Scalve. Sono convinto che in questo momento di grande difficoltà per i nostri operatori, queste iniziative siano fondamentali per dare speranza di una prossima ripresa economica”.

Come Amministrazione Comunale siamo contenti di proseguire nei rapporti istituzionali con il Comune di Ardesio e l’intera ValSeriana – aggiunge Alessandro Belluzzi, Assessore al turismo comune di Cattolica – Questa partnership offre opportunità reciproche di promozione turistica: mettiamo a disposizione degli amici di Ardesio tutti i canali istituzionali comunicativi per far conoscere alla nostra comunità e ai nostri ospiti durante l’estate le offerte turistiche invernali della ValSeriana e Val di Scalve. La relazione tra i due Comuni avrà anche una parte attiva con la presenza di uno stand di Ardesio e “Ardesio DiVino” in occasione dell’evento WeinTour di maggio e a parti inverse la presenza cattolichina ad “Ardesio DiVino” per il prossimo agosto, per promuovere la seconda parte della stagione balneare e il periodo della Moto Gp in settembre. Confidiamo che questo rapporto si trasformi in relazioni attive anche tra imprenditori, che sappiano cogliere opportunità e benefici economici reali”.

pubblicità