COSTA VOLPINO – Costa Volpino incassa la Bandiera Nera per un patrocinio: “Abbiamo riqualificato il paese dal punto di vista ambientale, strumentalizzazioni”

Costa Volpino incassa la Bandiera Nera. Un riconoscimento di cui avrebbe fatto volentieri a meno. Consegnate nei giorni scorsi le bandiere verdi e quelle nere scaturite dalla diciottesima edizione Carovana delle Alpi di Legambiente. La regione più virtuosa è risultata il Piemonte, con 5 bandiere verdi, seguita da Veneto (4), Lombardia, Valle d’Aosta e Friuli-Venezia Giulia (2), Trentino e Alto Adige (1). Due bandiere nere a Piemonte e Lombardia, una ciascuna a Valle d’Aosta, Alto Adige, Trentino e Friuli-Venezia Giulia. Tra le storie in positivo, il Centro recupero animali selvatici di Bernezzo (Cuneo), il progetto di mobilità sostenibile di Charvensod (Aosta), la transumanza e l’allestimento di carbonare sui Monti Lessini (Verona), il ripristino dopo le devastazioni della tempesta Vaia del Comune di Feltre (Belluno), la realizzazione della ciclovia delle valli e il progetto YOUrALPS per l’educazione ambientale della Provincia di Bergamo. Tra gli esempi negativi, quello del Comune di Livigno per l’incontrollata programmazione urbanistica nella valle dello Spoel, del Comune di Costa Volpino (BG) per manifestazioni di volo in un’area protetta e quello della Provincia autonoma di Bolzano per l’emanazione di una delibera “che autorizza l’impiego di pesticidi potenzialmente pericolosi per l’ambiente nelle aree di tutela delle acque potabili…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 28 GIUGNO