ALBINO – Davide Zanga replica a Gino Gelmi: “Si lamenta per l’asilo? Sono stati i suoi Arancioni a stoppare il polo scolastico. Le 100 famiglie in povertà le abbiamo ereditate da loro. La minoranza è scomparsa”

290

 

Un ping pong polemico, un botta e risposta tra destra e sinistra in questo scorcio di fine estate nella cittadina di Albino. Il primo colpo è partito da sinistra, molto a sinistra, con Gino Gelmi, conosciuto ed apprezzato esponente di SEL. Lo storico esponente della sinistra albinese aveva criticato sul Araberara del 28 agosto l’operato dell’Amministrazione Comunale di centrodestra, guidata dal sindaco Fabio Terzi.

Il centrodestra albinese è formato da tre blocchi: la Lega Nord, Forza Italia e la lista “Civicamente Albino”, erede della vecchia Lista Rizzi.

Le punture di spillo di Gelmi non sono affatto piaciute ad uno dei principali esponenti della maggioranza, il leader forzista Davide Zanga, consigliere delegato alle Attività Produttive della Giunta Terzi.

In questi giorni il suo nome è comparso sui giornali perché è uno dei possibili candidati alla carica di coordinatore provinciale di Forza Italia.

Per carità, fa piacere che… SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 51

pubblicità