VILMINORE – Il Convento? “Facciamone una Casa di Riposo”

341

E’ qualcosa di più di un’idea. Il grande Convento delle suore è lì chiuso, abbandonato. E il tempo non aiuta, il degrado è naturale. Eppure era stato ristrutturato appena una ventina di anni fa, con servizi e camerette per accogliere le suore anziane. Poi le cose sono precipitate, si sono chiusi i conventi per mancanza di… vocazioni. Complessi importanti derivanti da donazioni, lasciti e contributi della popolazione. Ma adesso la proprietà è della Congregazione delle Suore di Maria Bambina fondata dalle due Sante di Lovere e infatti adesso la denominazione ufficiale è “Suore della Carità delle sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa” che solo quindici anni fa contava 5.068 religiose in 447 “case” sparse in tutto il mondo. Adesso il numero si è drasticamente ridotto a circa 3 mila religiose e molte di quelle “case” sono state chiuse, come appunto quella di Vilminore.

La Casa Generalizia però non è a Lovere, ma a Milano in via Santa Sofia, 13.

Cosa fare di quei grandi conventi storici adesso vuoti? Ecco che due imprenditori vilminoresi (non in cordata, ognuno per proprio conto) ha preso contatti con la Madre Generale suor Maria Rosa per sondare la disponibilità della Casa generalizia a vendere il convento…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 MAGGIO

pubblicità