VILMINORE IL CASO Il Bim blocca la nomina di Guido Giudici

186

Guido Giudici, ex sindaco di Vilminore, ex presidente della Comunità Montana di Scalve, ex sindaco di Clusone, ex consigliere provinciale, insomma ex di quasi tutto, è stato nominato da mesi, dal Comune di Vilminore, in sostituzione del precedente delegato Gianni Toninelli, ex presidente del Bim dell’Oglio. Dopo il blitz che ha scippato alla Valle di Scalve la presidenza, storicamente riservata alla valle che ha più centrali idroelettriche dell’intero territorio, presidenza che è andata alla sindaca di Credaro Adriana Bellini (nel suo Comune di centrali idroelettriche, quelle che danno i soldi al Bim, non c’è traccia), il neo sindaco di Vilminore Pietro Orrù aveva deciso di cambiare cavallo di razza, affidando gli interessi dei Comuni scalvini, nella ripartizione dei fondi Bim che sono la vera manna dei Comuni montani di questi tempi di bilanci asfittici, a uno che avrebbe saputo curare rapporti con gli altri Comuni, quei rapporti che erano saltati al punto di far perdere appunto la presidenza del Bim alla Valle di Scalve….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 DICEMBRE

pubblicità