VALBONDIONE – LIZZOLA Un profugo malato di Epatite C. Il sindaco: “Voglio sapere chi ha divulgato la notizia”

40


Ne sono arrivati altri 9. E adesso passano i 100. I profughi a Lizzola sono ormai più dei residenti. E nei giorni scorsi è esplosa la tensione.

Uno di loro sarebbe ammalato di Epatite C e la preoccupazione è che è a contatto con i bambini, impiegato per i “lavori utili” e che la notizia sia stata tenuta nascosta. Rivelata e ammessa paradossalmente da una lettera inviata dal Sindaco alla minoranza e per conoscenza al Prefetto in cui

Praticamente chiede di sapere chi abbia divulgato la notizia (…)

SU ARABERARA IN EDICOLA PAG. 16

pubblicità