ROGNO – Il centro vaccini è pronto, 600 vaccinati al giorno, l’unione dell’Alto Sebino fa la forza

Il centro vaccini dell’Alto Sebino è pronto. E lo è a tempo di record. Qui fino a 15 giorni fa non c’era niente, o quasi. Qui mai come questa volta l’unione fa la forza, ha fatto la forza, tutti e dieci i Comuni insieme per cercare volontari, allestire la struttura e far rimanere cosi sul territorio gli anziani che sinora si dovevano sobbarcare ore di viaggio in auto per recarsi in altre zone della provincia: “Quando ci hanno dato l’ok per il posto – spiega il sindaco di Rogno Cristian Molinari – ci siamo attivati da subito tutti insieme per trovare medici, infermieri, tecnici per i computer, siamo riusciti a trovare 120 volontari per far funzionare il centro vaccini, uno sforzo unitario di tutti i Comuni dell’Ambito, nessuno si è tirato indietro. E quando abbiamo avuto il numero sufficiente di volontari è arrivato l’ok del Dottor Locati, direttore di Asst Bergamo est e a quel punto siamo partiti anche con la logistica della struttura. Abbiamo ripulito i canali, montato le lamiere sopra le parti in legno lamellare, rifatto le pareti che erano scrostate, altre erano da rifare, i volontari hanno ripitturato le strutture in ferro, con il Piccolo Sentiero sono state fatte le pulizie iniziali e poi via via le sanificazioni, con una squadra esterna sono state realizzate due tensostrutture, 10 metri per 12 metri, che in totale fanno 20 metri per 24 metri, un lavoro a tempo di record”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 APRILE