PARRE – Il sequestro e la denuncia a Campignano. Intervista a Giuseppe Bergamini: “Non siamo noi che ti creiamo problemi, sei tu che te li crei da solo non rispettando le regole”

568

Che lo abbiano denunciato “alcuni residenti”, come hanno detto alcuni giornali, non  sembra credibile perché qui di residenti non ce ne sono, ci sono solo strutture industriali. E l’impresario edìle denunciato, Giuseppe Bergamini, 60 anni, è originario di Ardesio. E’ lui che aveva cominciato ad ammassare materiali nel terreno e nel piccolo capannone di sua proprietà, dove prima di lui c’erano stati degli artigiani locali e prima ancora un allevamento di maiali ed un’industria tessile; stalle e animali sono venuti dopo, così come il fatto che sia andato ad abitarci con la famiglia. Questo sequestro non è comunque stato una sorpresa: la situazione era da tempo nota alle autorità, c’erano già stati richiami reiterati da parte degli addetti all’igiene dell’ASL e una diffida da parte del Comune. Perciò in paese l’intervento dei Carabinieri forestali con i colleghi di Ponte Nossa sembra non aver stupito nessuno, perché “era ora di porre rimedio a questa situazione”… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 20 APRILE

pubblicità
pubblicità