GANDINO E LEFFE La Valgandino non respira denuncia e si va in Tribunale

117

Dopo gli annunci si passa ai fatti: “Basta, ci avevano detto che avrebbero sistemato gli impianti, non lo hanno fatto, adesso si continua in tribunale, denuncia penale. Il sindaco di Gandino è l’unico che ci ha ascoltati, gli altri sindaci spariti e l’Asl ci prende in giro con un questionario”

Niente da fare. Gli odori non passano e la rabbia della gente aumenta. E così in Valgandino si torna a non respirare. E Luca Tironi, uno dei fautori del Comitato Valgandino respira non ci sta: “Le puzze ritornate? macchè, in realtà non sono mai sparite. E la cosa strana è che ora gli impianti della ditta incriminata sono stati sistemati, eppure gli odori li sentiamo ancora, quindi a questo punto diciamo basta”. Cioè? “Cioè lasciamo che la giustizia faccia il suo corso, c’è di mezzo una procedura e una denuncia penale, bene, andiamo avanti, non si può andare avanti così. La situazione non è grave come tre anni fa dove l’aria era irrespirabile ma quando escono gli odori sono ancora molto forti, a giugno ci avevano garantito che sarebbe andato tutto apposto, siamo a settembre e gli odori ci sono ancora, soprattutto in alcune fasce orarie”.

Sembra che l’Asl stia distribuendo un questionario proprio sulla questione puzze: “Circola questa voce – continua Tironi – chiederemo informazioni, se cosi fosse siamo alla barzelletta…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 SETTEMBRE

pubblicità