Covid, le nuove regole dal 1° aprile

476

Il decreto che introduce nuove regole per il contenimento da Covid 19 alleggerisce le regole per favorire il turismo. Il provvedimento pubblicato oggi, 26 marzo, in Gazzetta Ufficiale che entra in vigore l’1 aprile ha infatti regole mirate per alberghi, ristoranti e bar che allentano i divieti in vista di Pasqua, in particolare per gli stranieri.

Cosa cambia a partire da venerdì 1 aprile? Ci sono disposizioni diverse soprattutto per green pass rafforzato (che si ottiene con tre dosi di vaccino, oppure a sei mesi dall’ultima inoculazione per chi ha la seconda dose, oppure il certificato di guarigione dal Covid) e green pass base che si ottiene con un tampone antigenico (valido 48 ore) oppure molecolare (valido 72 ore). Dal 1 maggio non sarà più obbligatorio esibire il green pass nè all’aperto, nè al chiuso.

Ecco tutte le nuove regole.

Nei ristoranti regole diverse per italiani e turisti

Dal 1° aprile al 30 aprile si entra senza green pass in ristoranti e bar all’aperto, feste all’aperto, cerimonie, alberghi e strutture ricettive.

Dal 1° al 15 aprile si entra con il green pass rafforzato (che vale 6 mesi per chi ha meno di tre dosi e ha scadenza illimitata per chi ha tre dosi) nei ristoranti e nei bar al chiuso per il servizio al tavolo e al bancone.

I turisti stranieri entrano con il green pass base. Dal 15 aprile anche gli italiani entrano con il base. Non serve il green pass per i clienti degli alberghi che vanno nei ristoranti e bar interni. Dal 1° maggio non ci sarà alcun obbligo.

Gli alberghi senza obbligo

Dall’1 aprile l’ingresso negli hotel e nelle strutture ricettive è senza alcuna limitazione. Nei ristoranti al chiuso i clienti che alloggiano nella struttura non devono mostrare il green pass.

Per mezzi pubblici obbligatoria la Ffp2

Dal 1° al 30 aprile per salire su autobus, metropolitane, tram e tutti gli altri mezzi del trasporto pubblico locale non servirà più il green pass. Bisognerà però indossare la mascherina Ffp2. Dal 1° maggio non ci saranno più obblighi.

Aerei, treni, navi

Dal 1° al 30 aprile per prendere aerei, treni e navi bisognerà mostrare almeno il green pass base (che si ottiene con un test antigenico valido 48 ore oppure molecolare valido 72 ore). Bisognerà indossare la mascherina Ffp2.

Dal 1° maggio non ci saranno più obblighi.

 

Cinema, teatri, sale da concerto

Fino al 30 aprile serve il green pass rafforzato, dal primo maggio il certificato non è più richiesto e cade l’obbligo di indossare la mascherina Ffp2.

pubblicità