Bande giovanili: controllati 700 giovani nella bergamasca

171

Nell’ambito della prevenzione e del contrasto dei reati riconducibili alle c.d. “bande giovanili”, anche nella settimana da lunedì 08 a lunedì 15 aprile, i Carabinieri hanno controllato ulteriori 700 giovani circa. Una cinquantina sono stati identificati nella città di Treviglio dalle ore 21:00 di sabato fino alle prime ore del mattino di domenica, in orario ritenuto sensibile, nel centro storico, nei pressi della Stazione ferroviaria e in altri luoghi ritenuti di interesse operativo. Il servizio ha previsto il massiccio impiego di Carabinieri in uniforme e auto con colori di istituto, nonché l’utilizzo della “Stazione mobile”, che ha il compito di raccogliere ogni elemento di carattere info-investigativo per il contrasto dei reati predatori ad opera di quei giovani. Le mirate attività, sulla più ampia giurisdizione della Compagnia Carabinieri competente su oltre 50 Comuni della Bassa hanno al momento registrato, sommati ai citati 700 di quest’ultima settimana, circa quattromila e cinquecento giovani sottoposti a controllo. Le attività dei Carabinieri proseguiranno. Inoltre, proseguono i lavori di bonifica dell’area boschiva attigua alla stazione ferroviaria di Cividate – Calcio, che hanno avuto inizio nella mattina dell’08 aprile u.s., su impulso dei Carabinieri, con la collaborazione della società R.F.I., ente proprietario dell’area, del Comune di Cividate al Piano (BG) e degli operatori del parco regionale Oglio Nord. I lavori, che hanno come obiettivo non rendere più fruibile l’area da spacciatori e malintenzionati, proseguono incessantemente e dovrebbero concludersi nel breve periodo.

pubblicità