CASAZZA – Casazza il paese delle puzze? Il sindaco: “Le mucche se ne sono andate. E sui maiali…”

Torniamo a parlare di puzze e di quei 600 maiali che potrebbero arrivare a Casazza, in località Fontane di Leffe. Ad agitare gli animi in paese era stata una lettera che ci era stata recapitata in redazione e che abbiamo pubblicato sul numero scorso di Araberara. “Siamo venuti a conoscenza della vendita/affitto delle due stalle, se rimanessero le capre si potrebbe sopportare anche le mucche, ma siamo venuti a conoscenza che arriveranno 600 e più maiali”, scriveva il comitato di cittadini, che si è definito “incazzato”. Avevamo interpellato il primo cittadino Sergio Zappella per capire qualcosa in più e lui stesso aveva sottolineato che anche lui lo era “perché abbiamo avuto non pochi problemi per questa vicenda” e che “non tocca però al Comune dare l’ok per fare un allevamento, ma è l’Ats che poi può decidere di coinvolgerci”.

La questione ha fatto chiacchierare anche i social: “Allora è vero, pensavo forse sono 60 non 600”, “Lamentatevi poi ancora della ‘puzza’ dei gatti”, “Casazza il paese delle puzze” e chi ha risposto “a volte immaginarie (come quelle dei gatti)” e ancora “quelle che dico io esistono eccome se esistono!!! Da vomito” intendendo le famose puzze dei polli, “600 maiali a Casazza non durano molto”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 OTTOBRE