Atalanta – Boga, l’ala che farà volare la Dea. Acquistato dal Sassuolo per 22 milioni, è il secondo acquisto più caro dopo Zapata

1018

Il calciomercato invernale è cominciato bene per l’Atalanta con l’acquisto di Jeremie Boga dal Sassuolo. L’esterno francese naturalizzato ivoriano (gioca infatti nella Nazionale della Costa d’Avorio) è infatti il regalo che patron Percassi ha voluto fare all’allenatore Gasperini ed a tutti i tifosi della Dea bergamasca.

pubblicità

Con i suoi 22 milioni di euro, questo è l’investimento più caro della storia dell’Atalanta fatto a gennaio (e il secondo in totale, dopo i 26 milioni spesi per Zapata).

Finora la stagione di Boga al Sassuolo è stata particolarmente deludente, ma la speranza è che la “cura Gasperini” lo possa far rinascere.

Vediamo ora alcune curiosità sul nuovo “fidanzato della Dea”, un vero e proprio “cittadino del mondo”, nato a Marsiglia da genitori ivoriani e che a soli 11 anni si trasferisce in Inghilterra, a Londra, per crescere nelle giovanili del Chelsea, ma in prima squadra fa una sola apparizione per 18 minuti. Nel giro di quattro anni ha giocato anche in Spagna (Granada) e in Francia (Rennes), ma come stile di gioco ha svelato di preferire quello italiano.

Alto un metro e 74 per 68 chili, Boga in Serie A ha finora collezionato 98 presenze, 18 reti e 10 assist: il suo picco di rendimento è stato nel 2019/20, quando ha chiuso il campionato con 34 presenze e 11 reti…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 GENNAIO

pubblicità