ALZANO LOMBARDO – La ‘sentinella alzanese’ tira le orecchie al sindaco

173

Cittadini di Alzano Centro disinteressati ai Comitati di Quartiere? Un’Amministrazione comunale che fa di tutto per depotenziarli? Oppure un semplice disinteresse verso la vita amministrativa? Ad alcune settimane di distanza ci si interroga ancora ad Alzano Lombardo (quantomeno negli ambienti politici e amministrativi) sul flop delle elezioni del Comitato alzanese. Solo il 3% degli elettori si è infatti recato alle urne per eleggere i loro rappresentanti in questi organi istituzionali che fanno da tramite tra i cittadini e l’Amministrazione comunale. E il 3% è veramente poco, non riuscendo così a superare il quorum necessario per la validità del voto. Al contrario, gli abitanti delle frazioni Olera e Monte di Nese hanno votato con maggiore sollecitudine superando il quorum del 10%: quasi il 36,9% a Olera e il 15,9% a Monte di Nese. È però anche logico che gli abitanti di una frazione, di un piccolo borgo, sentano maggiormente l’importanza di un Comitato che possa fare da loro portavoce in Municipio. Mentre invece chi abita ad Alzano capoluogo si può sentire già vicino alla sede del governo cittadino.

Nell’ultima seduta del Consiglio comunale, a fine aprile, si è discusso del risultato a dir poco deludente delle elezioni del Comitato alzanese in seguito ad una interrogazione del gruppo di minoranza ‘Alzano Futura’.

Si è fatta sentire anche l’associazione ‘Alzano Viva’ che, tramite l’ex assessore Simonetta Fiaccadori, ci ha contattati per esporre il suo pensiero. Va ricordato che in prossimità delle elezioni comunali dello scorso anno, quando Alzano Viva non aveva presentato una sua lista, Fiaccadori ci aveva detto che, pur non essendo presenti nel nuovo Consiglio comunale, loro avrebbero fatto da ‘sentinella’.

Ecco cosa ci ha detto la ‘sentinella alzanese’ sul flop delle elezioni del Comitato di Alzano…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 MAGGIO

pubblicità