VIGOLO – Le frane e la paura: “Emergenza e lavori in fretta”

Sono state chiuse tutte le strade nei tratti sopra e sotto la ex miniera Ognoli, già in passato oggetto di eventi franosi. Tramite i sistemi di monitoraggio è stato rilevato che il terreno ha iniziato a muoversi ad una velocità più sostenuta, rispetto a quelle passata, a seguito del terremoto di martedì 16 febbraio. I tecnici, dopo il monitoraggio, hanno suggerito, in via precauzionale, di chiudere tutte le strade in corrispondenza del versante franoso. Il sindaco di Vigolo ha chiesto rassicurazioni sulla sicurezza della località Squadre. È stato assicurato che, anche nello scenario peggiore, la zona è sicura perché, seppur vicina, è all’esterno del versante a rischio frana. Dunque, per il momento, anche la piazzola ecologica in località Pozza è stata chiusa in via precauzionale: “La questione è molto seria, per questo ci siamo adoperati in fretta – spiega il sindaco di Vigolo Gabriele Gori. Gli addetti che hanno svolto un sopralluogo non hanno potuto fare previsioni precise, però non escludono nessuno scenario. Considerati i segnali d’emergenza, abbiamo dovuto evacuare la località Squadre, in quanto essa si trova in una posizione molto pericolosa…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 MARZO