Valcamonica, minaccia la ex fidanzata: arrestato con il nuovo Codice rosso

259

In Valcamonica primo arresto con il nuovo Codice Rosso. Un 35enne di Breno, in Valcamonica, è finito in carcere con l’accusa di aver perseguitato e minacciato l’ex fidanzata, di due anni più giovane.

E’ stato eseguito per la prima volta a Brescia, da quando è stato introdotto a novembre, l’arresto con flagranza in differita previsto dalle nuove misure del codice rosso, provvedimento rafforzato nei giorni successivi al femminicidio di Giulia Cecchettin.

Finita la relazione, la donna si è rifatta una vita mentre il 35enne più volte l’ha minacciata di bruciarla con l’acido e di rovinarla, di farle fare la stessa fine di altre donne vittime di violenza.

La donna si è rivolta ai Carabinieri di Breno che hanno arrestato l’uomo, che comparirà davanti al gip per l’udienza di convalida.

Tra le misure previste dal codice rosso rafforzato ci sono il potenziamento di strumenti come l’ammonimento, il braccialetto elettronico, la distanza minima di avvicinamento e la loro applicazione ai cosiddetti «reati spia», l’arresto in differita.

pubblicità