TAVERNOLA – I 55 anni dell’Avis, i 45 anni dell’Aido

55

Domenica 29 maggio si è svolta a Tavernola la celebrazione di compleanno di due associazioni di volontariato, note a livello nazionale ed esistenti in paese già da mezzo secolo: si tratta delle sezioni locali di Avis e Aido  che hanno celebrato la festa del 55° e 45° anno di fondazione. In realtà hanno un anno in più. Ma lo scorso anno non si è potuta celebrare la ricorrenza per via del Covid. 

Per ricordare questo traguardo le due Associazioni hanno fatto restaurare una “santella” esistente in via Sarnico affidandone i lavori a due mastri-muratori volontari (Pietro Balducchi e Danilo Foresti) e a due restauratrici professioniste: Carla Bonomi e Laura Fumagalli. Hanno poi richiesto e ottenuto una “relazione” sulla presenza di simili costruzioni in paese dalla dott.ssa Rosa Facchi e dal prof. Guglielmo Pezzotti, relazione che è stata distribuita al pubblico. Quindi l’Avis si è impegnata per i prossimi anni al restauro di altre santelle, attualmente in degrado.

Dopo la Santa Messa si è raggiunto il locale cinema-teatro per festeggiare i donatori, di cui la maggior parte presenti alla cerimonia. Sul palco era allestito un tavolo con le benemerenze (circa 200) date agli Avisini, tra personalità importanti e responsabili delle due Associazioni. 

Hanno parlato al numeroso pubblico presente il Sindaco, Ioris Pezzotti che ha ringraziato per il prezioso restauro della santella di via Sarnico, la Presidente dell’Aido Valeria Tosoni Colosio che ha voluto ricordate i sette giovani tavernolesi donatori di organi, la presidente dell’Avis dott.ssa Mariella Foresti e il Vice Presidente provinciale dell’Avis che si è dichiarato fiero di partecipare a questa festa bergamasca di persone dedite al bene sociale…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 GIUGNO

pubblicità