BOSSICO – Gli Alpini e le mille ore lavorative per la nuova area picnic alle Tre Santelle

106

E’ in primo piano in questi giorni la polemica sulle molestie degli alpini al “gentil sesso” durante l’adunata nazionale a Rimini. Fatti sicuramente da condannare, anche se magari i colpevoli sono tanti che si aggregano agli “alpini veri” solo con l’intenzione di “disturbare” la festa gettando discredito su tutti. Aggiungiamoci anche “certa” stampa che cerca e cavalca lo scoop piu’ che dare la notizia e il risultato è quello che vediamo. Di contro a Bossico, sabato 28 maggio, si sono inaugurati i lavori  di sistemazione di un area esterna al paese, località Tre Santelle, dove è stata resa fruibile a tutti una nuova area picnic. Come sempre l’iniziativa è partita dal gruppo alpini del paese, che ha dedicato a quest’opera circa mille ore lavorative di volontari con mezzi d’opera e attrezzature varie. Mai come in questo caso ha valore il detto: “che fa piu’ rumore un albero che cade di una foresta che cresce”. Facilmente di tutte queste iniziative positive i giornali e i telegiornali nazionali difficilmente parleranno; diciamo che qui non c’e’ la notizia, anzi di queste cose in un Paese nel quale di “volontario”  è rimasto poco meglio che ci si “attivi” solo se c’e’ un tornaconto. Ma al di fuori delle polemiche, atteniamoci ai fatti…. In un area del nostro Altopiano, ormai semi abbandonata e invasa dalle sterpaglie,  è oggi possibile ammirare un bell’angolo reso vivibile, con barbecue e area sosta picnic, canalette di regimazione delle acque, una piccola pozza artificiale nella quale confluisce l’acqua di troppo pieno della sorgente Tre Santelle….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 GIUGNO

pubblicità