SARNICO – Stretta del Comune sulla movida ‘molesta’: aumentano i controlli, stop agli alcolici e alla musica

249

L’inizio dell’estate ha portato con sé una stretta sulla movida molesta a Sarnico. A prendere la decisione è stata l’amministrazione comunale guidata da Giorgio Bertazzoli dopo l’incontro con le Forze dell’Ordine e i gestori dei locali serali che si trovano nelle zone dove si registrano i maggiori problemi di ordine pubblico nei fine settimana estivi. Schiamazzi notturni che a volte sfociano in risse e i protagonisti sono spesso i ragazzi che scelgono il lungolago di Sarnico per passare le loro serate. Oltre ai disordini creati, i cittadini hanno chiesto un intervento.

Da aprile – spiega il sindaco – la cittadinanza ci sta chiedendo di fare qualcosa perché la movida su Sarnico è diventata troppo impellente soprattutto con il disturbo della quiete pubblica nelle ore notturne anche fino alle quattro del mattino, risse tra ragazzi, baby gang, furti, atti vandalici a go-go. E poi tutti i ragazzi del circondario si riversano su Sarnico perché ovviamente è quello più bello, con lago, locali e movida. Abbiamo cercato nei mesi scorsi, locale per locale, con le varie criticità di sistemare e provare di sistemare, la situazione è peggiorata, ci sono stati problemi di varie dinamiche su tutti i bar e nelle piazze e quindi la situazione è degenerata….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 LUGLIO

pubblicità