Omicidio di Grumello – Venerdì i funerali di Anselmo Campa

118

I funerali di Anselmo Campa, l’imprenditore ucciso nel suo appartamento a Grumello del Monte, saranno celebrati venerdì 29 aprile alle 14:30. Dopo l’autopsia, la salma di Campa è stata restituita alla famiglia. La camera ardente è stata allestita nella chiesetta del Buon Consiglio, a fianco della chiesa parrocchiale del paese.

Il giudice delle indagini preliminati ha sciolto la riserva sulla convalida del fermo per Hamedi El Makkaoui, 22enne di Anselmo Campa. L’assassino si trova in custodia nel carcere di via Gleno. Hamedi El Makkaoui aveva ricostruito davanti al GIP quanto accaduto a casa dell’imprenditore, confermando la versione fornita ai Carabinieri e al Pubblico Ministero Maria Esposito, che gli contesta i futili motivi.

L’omicidio di Anselmo Campa

Nella serata di martedì 19 aprile l’imprenditore Anselmo Campa è stato ucciso nel suo appartamento di via Nembrini dall’ex fidanzato della figlia maggiore del 56enne. La lite, sfociata poi nella furia omicida, ha al centro un’auto, la Clio che Campa aveva dato in uso al 22enne Hamedi El Makkaoui. Il ragazzo la voleva acquistare e, a quanto riferisce, aveva già pagato in contanti a Campa diverse rate. Quando i due fidanzati si erano lasciati, circa due mesi fa, Anselmo Campa aveva richiesto indietro l’automobile. Hamedi El Makkaoui aveva poi scoperto che Campa aveva venduto la Clio ad un amico e la sera dell’omicidio è andato a casa sua per discutere della questione o, per lo meno, per avere indietro i suoi soldi. L’imprenditore, in base alla versione fornita dal ragazzo, si sarebbe rifiutato di darglieli e l’avrebbe anche insultato. A quel punto il giovane ha impugnato il martello trovato nell’appartamento colpendo Campa fino ad ucciderlo.

 

pubblicità