Il Bilancio dello ‘Spirito del Pianeta’ tra festa, multe e polvere

46

 

220 mila presenza nei giorni della festa, un numero difficile da contenere anche per una città, figuriamoci per un paese, seppur ben attrezzato, della provincia. Così anche quest’anno Chiuduno si ritrova a dover fare un bilancio definitivo su quanto avvenuto durante i giorni dello Spirito del Pianeta tra auto in divieto di sosta, assalto di persone al Palasettembre e anche polvere, quella del Moai, quello realizzato dai Maori nel piazzale, ricavato da un blocco di roccia.

pubblicità