Donazione di organi all’Ospedale di Esine: è la quarta in pochi mesi

121
ospedale di esine

Donazione di organi all’Ospedale di Esine. Per la quarta volta in pochi mesi l’Ospedale di Esine ha visto realizzato un immenso gesto di generosità: è stato infatti eseguito un importante prelievo di organi e tessuti donati da una paziente deceduta per un evento cerebrale acuto presso la SC di Anestesia e Rianimazione.

I familiari hanno dato l’assenso alla donazione di organi e l’ASST ha subito attivato il complesso iter procedurale; tutti gli operatori si sono mobilitati per realizzare l’ultimo desiderio dei familiari e riaccendere così la speranza di tanti pazienti in attesa di ricevere un nuovo organo.
Grazie all’instancabile impegno del personale medico e sanitario del Servizio di Anestesia e Rianimazione, Blocco Operatorio, Laboratorio Analisi, Anatomia Patologia, Neurologia e Cardiologia (solo per citare i principali servizi coinvolti) è stato possibile realizzare questo miracolo di umanità.
Il Coordinamento Ospedaliero di Organi e Procurement dell’Ospedale di Esine, con il supporto della Direzione Medica di Presidio, ha coordinato tutte le attività di questo lungo e delicato percorso, attivando il Centro Regionale Trapianti e mantenendosi in costante contatto.
Al termine delle procedure di valutazione di idoneità e compatibilità il CRT ha comunicato al Coordinamento ospedaliero l’idoneità al trapianto di fegato, reni e cornee.
“La Direzione Strategica dell’ASST della Valcamonica e il Coordinamento Ospedaliero di Procurement di organi e tessuti dell’Ospedale di Esine – si legge in una nota stampa – ringraziano profondamente tutti gli operatori che hanno contribuito lungo tutto il percorso di donazione; il primo e più sentito ringraziamento va alla famiglia della Donatrice per il gesto di profondo altruismo ed estrema generosità”.

pubblicità