CERETE – Danilo Fiorina rivive nel centro sportivo. Il sindaco: “Riqualificheremo l’intero centro”

80

Nel taglio del nastro di un’opera pubblica ci sono emozioni, ricordi, sogni, persone. L’inaugurazione della nuova struttura coperta da 280mila euro (ricevuti a fondo perduto dalla Regione) realizzata dalla ditta Spedil di Vertova è stata infatti l’occasione per dare un nome al centro sportivo comunale. Il nome è quello di Danilo Fiorina, una delle anime dell’Ustc Cerete, volontario indimenticato dai ceretesi e dall’amministrazione guidata dal sindaco Cinzia Locatelli. Danilo, scomparso nel 2016 dopo aver lottato contro il tumore, rivive proprio in uno dei luoghi che sono culla del volontariato, e “anche lui da lassù sarà felice”, hanno detto emozionati i suoi figli Nicole e Kristian dopo aver svelato la targa a lui dedicata. 

Danilo – spiega il sindaco – non rappresentava nessuna istituzione, non era un politico e nemmeno un amministratore, ma Danilo era un volontario esattamente come tutti quelli che negli ultimi 46 anni hanno fatto sì che realtà come queste resistessero e fossero luogo di incontro e di aggregazione per una comunità…

SUL NUMERO NI EDICOLA DA VENERDI’ 5 NOVEMBRE

pubblicità