CENE – Il sindaco e il generatore elettrico della Casa della Serenità

47

Sull’ultimo numero di Araberara abbiamo ampiamente parlato del processo di trasformazione in atto alla Casa della Serenità di Cene con la nascita di una Fondazione. L’edificio rimarrà di proprietà comunale, ma la residenza per anziani sarà gestita dalla Fondazione, che si prenderà in carico i lavoratori che attualmente sono alle dipendenze del Comune.

Si tratta di un passo importante che è stato compiuto dall’Amministrazione comunale guidata da Edilio Moreni. Abbiamo anche parlato di alcune polemiche con la minoranza su alcuni punti dello statuto della Fondazione e su quello che è stato definito “incidente di percorso” dovuto al cattivo funzionamento del nuovo generatore elettrico della Casa della Serenità.

In poche parole, dopo aver speso 25.000 euro per l’installazione di un generatore nella Rsa per garantire la costante fornitura di energia elettrica anche durante le interruzioni operate dagli enti gestori, ci si è accorti che il generatore non entra in funzione in maniera corretta. E così, a maggio è stata interrotta in una zona del paese l’erogazione di elettricità e la residenza per anziani è ‘rimasta al buio’….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 17 GIUGNO

pubblicità