CASTELLI CALEPIO Tombe nel sottosuolo dove deve passare la variante della SP 91 Intervengono i Beni Archeologici. E intanto presentato in Comune il progetto del nuovo oratorio

54

E adesso tocca ai beni archeologici. Il progetto della nuova strada di Castelli Calepio, la sp 91, dopo aver superato lo scoglio beni ambientali che ha dato l’ok per attraversare la valle, adesso si trova davanti ai beni archeologici perché ci sarebbero dei resti di tombe nel sottosuolo interessato dal passaggio della strada. E se dovessero esserci – spiega il sindaco Giovanni Beninidei reperti non dovrebbero esserci problemi perché vengono lasciati sotto e non intaccati, stanno facendo la stessa cosa anche a Peschiera dove stanno rifacendo la piazza e hanno trovato dei reperti nel sottosuolo”.

SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 5 AGOSTO

pubblicità