CASTELLI CALEPIO – IL QUESTIONARIO DI PROUST – Elena Pagani: “Da soli si può, insieme possiamo. Si al decoro, non al degrado”

235
  1. La prima cosa che fa se viene eletta?

Come prima cosa ringrazio. Perchè essere Sindaco significa servire la comunità che ti ha scelto. Ringrazio i miei colleghi e la cittadinanza. Parallelamente ci mettiamo subito al lavoro, data l’esperienza quinquennale non abbiamo bisogno di tempo per sapere come e cosa fare, ma siamo pronti dal giorno stesso a lavorare per mettere in pratica le proposte fatte! 

  1. Il punto principale del suo programma.

Il decoro del paese. “Sì al decoro no al degrado” è uno dei nostri slogan. Vogliamo un paese nel quale tutti, indistintamente, siano felici di abitare, lavorare, vivere. Per fare questo occorrono più risorse da destinare al territorio e un rapporto diretto con la cittadinanza che intendiamo ascoltare e con la quale creare una collaborazione e condivisione d’intenti.

  1. Sindaco a tempo pieno o part-time? Indennità piena o ridotta?

Sindaco a tempo pieno, come già nell’ultimo anno svolgo l’Assessorato. Dedicherei il mio tempo a questo ruolo. Una scelta alla quale ho pensato bene. Sono una libera professionista, con Partita IVA e posso gestire la mia attività liberamente. 

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 24 MAGGIO LE ALTRE 11 RISPOSTE AL QUESTIONARIO

pubblicità