CASTELLI CALEPIO Nuovo bocciodromo, sala civica e sala musica: 1.880.000 euro approvati. Solo un consigliere di minoranza in aula e vota contro

300

pubblicità

Lo avevo detto e lo abbiamo fatto, con buona pace di chi dice che parliamo e basta, finora io alle parole ho sempre fatto seguire i fatti, anche il nuovo bocciodromo diventa realtà, delibera approvata e ora tempi tecnici e si parte. Mi dispiace solo che la minoranza per principio va contro ogni nostra decisione, nell’ultimo consiglio comunale due consiglieri non erano presenti, l’ex sindaco Bizzoni è uscito dall’aula e l’unico rimasto dentro, Perletti, ha votato contro, pazienza”.

Il sindaco Giovanni Benini al solito è tranciante. Quindi 1.880.000 euro divisi in 180.000 euro di donazione da un privato cittadino per l’acquisto del terreno, 230.000 euro di entrate da oneri di urbanizzazione, 520.000 euro che arrivano dall’incasso del corrispettivo per la cessione dell’attuale bocciodromo di Via Alfieri alla parrocchia di Tagliuno (convenzione già firmata dalla ex giunta Bizzoni confermata dall’attuale giunta) e per la differenza che ammonta a 950.000 euro si accenderà un mutuo di vent’anni. Tutto questo per realizzare il nuovo bocciodromo comunale e la sala della musica a Villa Colleoni. Si conclude così definitivamente la riqualificazione dell’attuale centro anziani che diventa così centro polifunzionale e anche sede per alcune associazioni locali, sala della musica, sala civica e sala conferenze da circa 350 posti e poi il nuovo bocciodromo comunale.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 MAGGIO

pubblicità