Castelli Calepio La Provincia di notte toglie i dossi messi dal Sindaco che va su tutte le furie: “Era l’unico modo per garantire la sicurezza. E allora adesso in centro a Tagliuno ci sono i vigili, multe per chi supera i 40 all’ora. E la colpa è della Pr

72

 

Venerdì 3 luglio. La Provincia asfalta parte della piazza di Tagliuno e già che c’è…toglie anche i dossi deterrenti per la velocità. Ma…c’è un ma, il sindaco Giovanni Benini non lo sa e lo scopre sabato mattina. E va su tutte le furie. Si consuma così l’ultimo tragicomico atto tra la Provincia di Bergamo e il sindaco di Castelli Calepio, Benini. E mica per niente il 3 luglio sul calendario è il giorno di San Tommaso, che Benini mica ci crede e va personalmente a mettere il dito nella piaga, o meglio, il dito in quello che erano i dossi. Che non ci sono più. E allora Benini medita la sua vendetta: “Che poi vendetta non è – sentenzia Benini – ma è la logica conseguenza del comportamento della Provincia”. E quindi dal giorno dopo il sindaco ha piazzato i propri vigili dove c’erano i dossi…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 LUGLIO

pubblicità