CASTELLI CALEPIO Braccio di ferro sulla variante SP91 e il PGT slitta: “Vogliono far credere che il parere del parco dell’Oglio è carta straccia”. “Perché i leghisti tacciono?”

54

Giovanni Benini mostra i muscoli, come sempre, e così il consiglio comunale con la variante al PGT scalda ancora una volta gli animi: “Abbiamo spostato i termini per l’approvazione di 60 giorni – spiega il sindaco – perché per alcuni cavilli rischiavamo ricorsi e così abbiamo dovuto modificare alcune cose”. Il nodo è sempre quello della variante alla SP 91: Le minoranze non fanno altro che attaccare e basta, non sono per niente propositive, adesso vogliono far credere alla gente che il parere del parco dell’Oglio è carta straccia, va bene, la pensino come vogliono, noi andiamo avanti per la nostra strada”. La minoranza però non ci sta, il sunto nelle parole di chi in minoranza non c’è ufficialmente ma racconta sempre con dovizia di particolari quanto succede in consiglio comunale, Guido Donati, alias il Gufo: “Consiglio Comunale del 29 maggio, si parla di variante generale del P.G.T. e soprattutto di variantina alla S.P. 91, l’opera pubblica al punto numero uno del programma elettorale del 2014 della “Lista Benini…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 GIUGNO

pubblicità