Castelli Calepio Accordo fatto con la Curia per acquistare Palazzo e Teatro. Scuole di Cividino: al via i lavori a giugno. E l’atteso progetto della variante alla SP 91: “La Provincia non ci ha aiutato, lo facciamo da soli”. PGT: “In adozione il 22 marzo

70

 

Ci siamo. Il gioco ad incastro dei lavori e dei conseguenti spostamenti dei vari servizi  e scuole prende forma. Lo avevamo annunciato nel numero scorso e dopo 15 giorni frenetici di incontri siamo ai dettagli. “Il progetto della scuola di Cividino – comincia il sindaco Giovanni Beniniè in dirittura d’arrivo. Per fine mese è tutto pronto e poi si parte coi bandi. Lo faremo con mezzi propri e i lavori cominciano a giugno subito dopo la fine delle scuole”.

Un lavoro di ampliamento importante che permetterà di avere anche la mensa: “Che attualmente non c’è, i ragazzi mangiano nella mensa vicina degli anziani. Verranno ampliate le aule e creati nuovi spazi. Un polo scolastico per scuole elementari e medie da un milione e duecentomila euro”. Mentre a Tagliuno le scuole verranno concentrate tutte in un unico edificio, che poi è la palazzina in centro che Benini andrà a comprare dopo l’accordo con la Curia, un accordo stabilito di un milione e cinquantamila euro, che comprende anche l’acquisto dell’attuale teatro parrocchiale…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 12 FEBBRAIO

pubblicità