CASNIGO – Quel campo da basket nel segno di Emiliano

L’’Emi Street Ball 2021’ non è stata solo una due giorni di basket, ma molto, molto di più. Il nuovo campo da basket comunale di Via Valle con l’allestimento della street artist bergamasca Ale Senso che vive a Berlino, un campo e un torneo per ricordare Emiliano Perani, il giovane fotografo e artista morto l’8 aprile dello scorso anno a 36 anni per Covid, una figura che qui nessuno potrà mai dimenticare, quel senso dell’infinito che lo ha portato ora dove davvero tutto è infinito, anche il suo ricordo, che rimane qui, indelebile e presente. Un progetto ad ampio respiro che rientra nel contesto di  “StreetArtBall (SAB) Project”, che ha voluto unire street art e basket da strada, dando nuova vita e nuovi colori ai campi di Bergamo Monterosso, Gorle, Treviglio, Valtrighe e, poi, Casnigo. Un segnale di ripartenza nel ricordo e il ricordo nella ripartenza. Già dopo pochi giorni dalla morte era partita una petizione online che in poco tempo aveva raccolto più di 17.000 firme da parte degli Amici del Campetto, un’associazione spontanea cresciuta fra chi, come Emiliano, frequentava quel camp per allenarsi e divertirsi. “L’intitolazione del campo – hanno spiegato gli amici di Emi sul blog emilianoperani.com creato a suo tempo dal fotografo scomparso – non è risultata una via percorribile in quanto ostacolata da una legge che impedisce di intitolare un qualsiasi luogo pubblico o aperto al pubblico a una persona deceduta da meno di dieci anni…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 AGOSTO