CASAZZA MAZZUCCHI E IL ‘VALZER’ DEGLI ASSESSORI: “Inconcepibile confondere la giunta con una giostra dove si sale e scende”

42

I consigli comunali che non fanno registrare dibattiti accesi, nel  Comune di Casazza, sono un’eccezione: nel consiglio della sera del 30 scorso  si è trattato anche delle dimissioni di due Assessori, Cristiana Bosio con incarico ai servizi sociali ed assistenziali e Nicola Arizzi preposto  alla cura e gestione del territorio, due assessorati sicuramente di peso. Ambedue hanno motivato la loro scelta con argomentazioni quanto mai plausibili connesse alla loro vita privata che sgombrano il campo da illazioni circolate in questi giorni in paese che ipotizzavano dissidi tra i componenti delle maggioranza. Dunque nulla di eccezionale. Ciò che però ha scatenato la dura reazione del consigliere di minoranza Mazzucchi è la lettura del documento sottoscritto dal Sindaco Zappella  che nell’intento di rendere il passaggio ai nuovi assessori Totis e Pasinetti il più morbido possibile, ha fatto un racconto della gestione della macchina comunale, a suo dire, da libro cuore. La frase in cui si legge “Si conferma così l’obiettivo di valorizzare le energie dell’intero gruppo di Orizzonte Comune  – afferma  Mazzucchi –  esprime una totale mancanza di senso di responsabilità ed una disinvoltura inammissibile. 

pubblicità