CASAZZA – Accelera il progetto di recupero di Palazzo Suardini, scalinata ormai finita. E quel marciapiede…

274

Un colpo d’acceleratore è stato impresso a uno dei più importanti interventi che verranno realizzati dall’Amministrazione comunale di Casazza, guidata dal sindaco Sergio Zappella, cioè il recupero di Palazzo Suardini e della piazza storica di Mologno.

pubblicità

Ce ne parla il vicesindaco Renato Totis, che è anche assessore a Cura del Territorio, Edilizia Pubblica e Privata, Manutenzione del Patrimonio, Efficientamento energetico.

Martedì sera abbiamo incontrato i progettisti e siamo rimasti soddisfatti di quanto ci hanno detto. L’ostacolo più grosso è infatti stato superato proprio grazie all’abilità dei progettisti. In pratica – spiega Totis – per interventi di questo genere si deve ovviamente chiedere il parere della Sovrintendenza; prima di ottenere il suo consenso può passare un bel po’ di tempo, soprattutto se vengono richieste modifiche al progetto. Cosa hanno pensato i nostri progettisti? Si sono detti: ‘perché fare il progetto e poi sottoporlo alla Sovrintendenza? Tanto vale fare l’inverso’. E così, prima di iniziare a lavorare al progetto, hanno parlato con la Sovrintendenza e questa ha detto loro cosa avrebbero dovuto fare. Sapendo già quali sono le richieste della Sovrintendenza, i progettisti vanno sul sicuro e così non si rischia di veder bocciato il progetto. In questo modo si risparmia tempo e si può accelerare il lavoro a Palazzo Suardini”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 21 GENNAIO

pubblicità