BOSSICO – IL PERSONAGGIO – Carlo, classe 1993, chef, di ritorno dal mondo per rimanere a Bossico a realizzare piatti incredibili a km 0

1645

Carlo Pacchiani, classe 1993, chef, da Bossico e a Bossico per incantare con i suoi piatti. E in questi giorni nel ristorante di famiglia 7 Colli c’è la fila per assaggiare i suoi manicaretti:Dopo il diploma all’alberghiero di Darfo Boario – racconta Carlo – ho girato per 7 anni vari ristoranti italiani ed esteri (persino in Inghilterra e Australia) per farmi una solida esperienza; da alcuni anni coadiuvo i miei genitori nella gestione dello storico ristorante pizzeria 7 colli, che dalla omonima località di Bossico domina il lago di Iseo. E qui mi trovo benissimo e posso sperimentare ma utilizzando prodotti genuini”. Una figura giovane che rappresenta la volontà di mettersi in gioco, di continuare una tradizione di famiglia rappresentando la terza generazione di ristoratori: “Nella mia cucina – continua Carlo – ho dato ampio spazio ai formaggi di Bossico allargando anche ad altre tipicità locali quali ad esempio piatti a base di agnello. Capita spesso che qualche cliente approfitti per acquistare direttamente nel ristorante formaggelle e formaggio stagionato che ho sempre disponibili. Nel periodo post covid ho notato proprio uno spostamento dei gusti della clientela dai piatti piu’ ricercati alle cose piu’ tipiche e genuine; la clientela del ristorante 7 colli è rappresentata durante la settimana da turisti stranieri che soggiornano sul lago e visitano Bossico. Nei week end prevale la clientela locale, molti turisti che fanno trekking raggiungendo il monte Colombina che rappresenta una meta prediletta, vari ciclisti e appassionati di e-bike che arrivano anche dalla Val Seriana e dalla zona di Castione/Onore dopo l’apertura del collegamento con Falecchio/Songavazzo. Con un turismo di qualità  si ha  se  si fa una proposta di qualità: qualità ricettiva, qualità nella ristorazione, qualità nel territorio. Poi vi darò una delle mie ricette a base di formaggio di Bossico, ma molte altre si possono degustare direttamente nel ristorante”. Un paio di aziende agricole continuano la produzione anche durante il periodo estivo non avendo mandato le mucche all’alpeggio. Quindi se qualcuno fa una gita domenicale sull’Altopiano puo’ approfittare per fare acquisti. E proprio sui prodotti di Bossico è stata incentrata una serata televisiva e una intera trasmissione. …

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 LUGLIO

pubblicità