ARDESIO – L’addio di Simone Bonetti alla Pro Loco: “Ecco come è cambiata Ardesio. E ora…”

La  Pro Loco di Ardesio, presieduta da Simone Bonetti, aprì ufficialmente i battenti il 16 maggio del 2008, con la precisa intenzione di portare un po’ d’aria fresca nella “vecchia” Pro Loco  che cominciava ad avvertire la stanchezza dell’età e di dare una benefica scossa alla vita comunitaria del paese.  Incoraggiati dal sindaco dell’epoca, Antonio Delbono e dall’indimenticabile Pepi Fornoni, Bonetti e il suo gruppo di amici si imbarcarono nella nuova avventura: non si sentivano addosso né obblighi precisi né imposizioni di sorta, ma avevano ben chiaro l’obiettivo di far divertire i giovani e un’idea di base che non hanno mai abbandonato: “La voglia di far festa si sarebbe dovuta rivolgere, in primis, ai nostri compaesani, l’animazione dei soggiorni dei villeggianti e dei turisti sarebbe venuta in secondo piano – dice Bonetti – “Prima il nostro paese”, era il nostro motto, e lo è tuttora. Però sotto sotto covavamo anche il desiderio di “fare qualcosa in più”, anche se non sapevamo bene cosa; e come spesso succede, le idee vennero lungo il cammino, come quella della prima Mostra ‘Ricordi’ con cui cominciammo a raccogliere ed ordinare le vecchie foto che trovammo in uno scatolone pressoché dimenticato…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 MAGGIO