ALZANO Raccolta di firme anti-profughi. “No ai clandestini, ma non dateci dei razzisti”. Hanno firmato la petizione anti profughi anche rumeni, cubani, boliviani e albanesi

46

 

No clandestini ad Alzano Lombardo”. E’ un sabato mattina caldo, afoso. Nella piazza del mercato di Nese la gente passa da un banchetto all’altro, si passa dalla frutta ai formaggi.

All’ingresso, attorno ad un tavolino, alcune persone stanno discutendo in maniera animata. Un’anziana (un’ex consigliera comunale di area aclista) contesta le ragioni che hanno spinto alla raccolta di firme contro l’ingresso di profughi (o presunti tali) ad Alzano. “Scappano dalla guerra e poi non si fermeranno qui. Loro vogliono andare all’estero”.

Nel frattempo, arrivano persone, giovani e meno giovani, a firmare la petizione popolare.

Elena Bonomi, consigliera comunale della lista di minoranza “X Alzano”, è una delle leader del movimento popolare. “Ci tengo a precisare che qui non c’entra la Lega o il movimento X Alzano. Io sono qui come… SU ARABERARA IN EDICOLA ALLE PAG. 52/53

pubblicità